giovedì 12 settembre 2013

Nexus 4 - La recensione completa by Android per Tutti

Nexus_4_White

Esattamente da un mese sto utilizzando il Nexus 4 nato dalla collaborazione tra Google e Lg. Direi che è arrivato il momento per esprimere un giudizio completo sul dispositivo.

Il device ad Agosto si trovava nelle classiche catene di elettronica al prezzo di 369 €, ovviamente con garanzia Italia. Come sapete nei paesi dove è presente il Google Play Devices si trova ora a meno di 300 euro (249 € la versione da 16 Gb in Europa).

Confezione

Ridotta all’osso, oltre al Nexus 4 troviamo solo il caricabatteria, il cavo usb e la graffetta per estrarre la sim.

Manca l’auricolare, ma visto il prezzo non c’è da lamentarsi.

Hardware

Veramente ben fatto dal punto di vista estetico, vetro avanti e dietro e plastica solo sul bordo. Bellissimo l’effetto crystal reflection sul retro del telefono.

whitenexus4

Il modello che ho tra le mani è quello bianco e la revisione hardware è la 11, significa che rispetto ai primi modelli questo ha in più 2 piccoli piedini sul retro (nella parte bassa): questo aiuta a sentire meglio l’audio quando il telefono è poggiato. Si deve comunque stare attenti, vista la posizione della cassa sul retro si deve evitare di poggiarlo su superfici morbide, i due piedini aiutano infatti solo su superfici rigide.

Il display è davvero bellissimo, sia alla vista che al tatto: sembra di scorrere sull’olio, inoltre qualsiasi punto è facilmente raggiungibile grazie alla leggera curvatura che c’è sul bordo dello schermo. Altra cosa che ho notato sul display è il fatto che questo non ha bisogno di essere pulito, cioè si pulisce da solo con l’utilizzo e mettendolo in tasca: con il mio precedente smartphone (Galaxy S2) dovevo fare pulizia almeno una volta al giorno.

Ottima anche la visibilità del display sotto il sole.

Le caratteristiche le conoscete e quindi non le sto ad elencare una per una, lo sapete già che è un piccolo mostro! Vi sottolineo solo ciò che mi ha colpito di più:

  1. 2 GB di Ram: praticamente potete aprire qualsiasi cosa e richiamare in un’istante un’app chiusa molto tempo prima…tanto è ancora caricata sulla Ram… In pratica il top nel Multitasking, normalmente ho sempre 1,5 Gb liberi.
  2. Batteria 2100 mAh con super durata.
  3. Velocità Hsdpa veramente stupefacente, anche in orari di punta riesco ad arrivare a 20 Mbps.
  4. Ricarica Wireless, la uso poco ma mi da quel non so che di futuristico…

Fotocamera

Le foto e i video sono molto buoni, l’unico appunto da fare è sulla qualità audio nei video: il bitrate audio è troppo basso e l’audio è mono, tutto ciò porta a distorsione con audio ambientale molto alto.

Per la fotocamera non troviamo funzioni speciali quali “Best Shot” e “Foto con audio”, ma la ciliegina sulla torta sta nella modalità Photosphere…le foto a 360 gradi sferici come quelle di Google Street View.

google-nexus-4

Mentre registrate un video basta un tap sullo schermo per catturare una foto, inoltre è possibile zoomare anche nei video a 1080p.

Temperatura dispositivo

Praticamente è sempre freddo, solo se utilizzato a lungo e con app/giochi pesanti diventa un po’ tiepido sul retro.

Reattività Touch

10/10, non c’è altro da aggiungere.

Qualità audio

Molto buona sia per la capsula auricolare che per l’altoparlante, volume molto alto per entrambi. Anche il vivavoce in auto è perfettamente utilizzabile.

Batteria

Non è rimovibile, ma tanto non serve, come detto all’inizio la durata da grandi soddisfazioni e anche nelle giornate più intense si arriva a notte inoltrata. Se ovviamente fate lunghe sessioni di gioco i tempi si accorciano.

Col Nexus 4 ho finalmente visto le 6 ore di schermo acceso tra le statistiche della batteria…

Da sottolineare che la batteria ha una longevità maggiore rispetto alle altre, vengono assicurati 800 cicli di ricarica (anziché 500).

Tempo di accensione display

E’ una cosa di cui si parla poco ma l’ho notata fin da subito con questo device: quando si preme il pulsante Power l’accensione del display è immediata, i possessori di Galaxy S2 e S3 sanno cosa significa (e non solo loro)…

Led di stato

Presente nella parte bassa il led di stato per segnalare le notifiche. Tra le impostazioni abbiamo solo la possibilità di attivarlo/disattivarlo, per il resto possiamo gestire il led dalle impostazioni di ogni singola app. Ma spesso le varie app trascurano questo aspetto e quindi per avere una gestione completa del led per tutte le app potete affidarvi a Light Flow oppure a Light Manager.

Segnale telefonico

Ottima ricezione 2G/3G, tanto per fare un esempio è leggermente superiore alla ricezione della serie Galaxy S.

Ricezione Wifi

Nella media, senza infamia e senza lode.

Android-4.3

Software

Quando mi è arrivato tra le mani aveva a bordo Android 4.2.2 ma ho usato questa versione per 5 minuti…il tempo di aggiornare ad Android 4.3, build JWR66V. Ho utilizzato questa build per circa 2 settimane poi ho aggiornato alla nuova release di Android 4.3 build JWR66Y.

La prima build di Android 4.3 aveva qualche piccolo bug all’apertura della fotocamera, al gps (a volte si disconnetteva dopo un po’ di utilizzo) e qualche piccola instabilità di sistema.

La seconda build rilasciata a fine Agosto ha risolto pure queste piccole incertezze e ora non ho più nulla da segnalare…

Che dire, con la serie Nexus siete sempre con l’ultima versione Android e Google corregge subito i bug, con gli altri dovete aspettare e sperare!

Stabilità

Mai vista qualcosa di simile, con l’ultimissima build di Android 4.3 nessun impuntamento, blocco o riavvio, il Nexus 4 sembra non temere nulla!

E meno male che i Nexus erano in uno stato beta perpetuo con problemi di ogni tipo…Ora so che forse sono gli altri in una strana fase beta con vecchie versioni Android…

Fluidità

E’ qui che ho capito cosa significasse Project butter, il famoso Effetto burro introdotto con Jelly Bean, quando ho acceso per la prima volta il Nexus 4 avevo usato pochi minuti prima il Galaxy S3: bene a confronto l’S3 sembra un giocattolo cinese! La differenza è impressionante, e non sto esagerando!

Mancanze

Come sempre non si può avere tutto, ma sta a voi stabilire se queste cose vi servono veramente:

  • Memoria esterna
  • Usb On The Go
  • LTE
  • Batteria rimovibile
  • Radio Fm
  • Videochiamata con operatore

La memoria interna è di 16 Gb (quasi 13 Gb disponibili), la uso solo per applicazioni, foto e video. Tutto il resto è su Dropbox, Google Drive e Google Music.

In precedenza sul Galaxy S2 avevo una memoria esterna da 32 Gb che riempivo quasi per intero con la musica, ora ho caricato 100 Gb di canzoni su Google Music e la memoria interna è quasi tutta libera. Come vedete a seconda del vostro utilizzo cambiano le priorità.

Confronti

Quest’estate ho avuto modo di provare a lungo un po’ tutti i top di gamma attuali e non: tra questi Htc One, Galaxy S4 e anche il precedente S3. L’unico che riesce a tenere testa al Nexus 4 è l’Htc One, anche se purtroppo sta ancora indietro di una versione Android…

E ora scatenatevi, che siate o no possessori del Nexus 4 fateci sapere la vostra opinione…

AndroidPerTutti.com - L'originale, diffidate dalle imitazioni

Articoli correlati:

12 commenti:

  1. Tranquillo, l'S2 è sempre sotto osservazione visto che ce l'ha la mia ragazza...

    RispondiElimina
  2. Ti informo Fire che alcuni modelli di nexus 4 entrano in recovery semplicemente premendo start, volume +, volume - e poi selezionando recovery mode. In altri appare invece, dopo il procedimento sopra descritto, un robottino android verde con un triangolo rosso e la scritta "nessun comando". Il tale caso servirà premere e tenere premuto il tasto power e poi premere rapidamente il tasto volume + (senza mollare il tasto power). Immagino tu lo sapessi già ma in giro ho letto solo interventi che generano confusione in merito. Saluti ;)

    RispondiElimina
  3. Si, lo sapevo. Grazie della precisazione!

    RispondiElimina
  4. Nella telecamera tieni attivo HDR o disattivo ? Sai inoltre a cosa serve ? O.o Grazie in anticipo ;)

    RispondiElimina
  5. In effetti l'ho usato poco con HDR attivo, ora che me lo hai ricordato la userò di più per vedere se ci sono miglioramenti apprezzabili.
    Comunque serve per bilanciare meglio la differenza di luce che c'è tra le zone molto illuminate e quelle poco illuminate.

    RispondiElimina
  6. Scusa fire hai installati qualche recovery particolare o continui a usare la stock ? (ho dovuto eliminare l'applicazione endomondo perché folgorava la batteria - te lo segnalo per un di più)

    RispondiElimina
  7. Si, sono con la recovery stock. Strano per Endomondo, io ho la full e non mi ha dato mai problemi di alcun tipo.

    RispondiElimina
  8. Avevo la free, praticamente, su un ammanco del 60% di batteria il 42% era da imputare a endomondo che continuava ad attaccare la ricerca GPS anche se disattiva ;) Ne sto provando una uguale ma diversa (Runtastic)

    RispondiElimina
  9. Mah, allora deve essere un problema relativo alla free.

    RispondiElimina
  10. Si credo sia un problema della versione free. Una curiosità fire: tu acquisterai col tempo una batteria di scorta per il Nexus 4 o eviterai ?
    Grazie mille ;)

    RispondiElimina
  11. No, per la batteria al momento sono a posto, non ho avuto bisogno di batterie di scorta (esterne). Per i servizi Google quali "Segnalazione posizione" e "Cronologia delle posizioni" si, se tenuti sempre attivi consumo un po' di batteria. Al momento l'unica alternativa è disattivarli (a attivarli solo quando serve)...in attesa di Android 4.4 che dovrebbe portare il profilo "Risparmio energetico" riguardo alla "gestione dell'aggiornamento posizione".

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...