mercoledì 17 aprile 2013

GPS: la sfida finale tra i 15 navigatori satellitari per Android

Navigatore satellitare GPS

I navigatori gps per Android sono tantissimi e capire qual è il migliore per le nostre esigenze può essere davvero difficile. Dopo anni e anni di esperienza con tutti i navigatori possibili e immaginabili nei percorsi più disparati della mia Sicilia ecco il responso finale: chi vincerà la grande sfida tra i 15 navigatori per Android? Vediamolo insieme e alla fine dite la vostra nei commenti!

Prima di iniziare tengo a precisare che: grafica e funzionalità evolute sono importanti ma ricordate che prima di tutto un navigatore deve portarci a destinazione e deve farlo con il percorso migliore e senza giri assurdi…

Detto questo ecco la lista dal peggiore al migliore!

Navit

navit1navit2

Open source e free, i vantaggi si fermano qui, per il resto lasciatelo perdere.

Navit non è bocciato, è non classificato!

ZANavi

zanavi

E’ un navigatore open source basato su Navit…lasciate perdere come il precedente.

Dynavix

dynavix

L’anno scorso è arrivato questo navigatore dalla Repubblica Ceca, vabbè non la facciamo tanto lunga: costosissimo e poco pratico…Bocciato!

iGo

igo1igo2

Non presente sul Google Play ma comunque abbastanza conosciuto. Purtroppo l’app è piena di bug e la grafica non convince…bocciato.

Wisepilot

wisepilot

L’app è abbastanza completa nelle funzionalità ma l’interfaccia grafica lascia molto a desiderare, inoltre il calcolo percorso non è per niente affidabile.

Funziona sia online che offline con mappe Navteq e si può utilizzare gratis per 5 giorni, poi si deve pagare.

Wisepilot per me è bocciato!

NDrive

ndrive

Navigatore mediocre che non è molto affidabile nel calcolo percorso. Il prezzo comunque è basso ma non c’è una versione di prova. Bocciato.

MapFactor Navigator

mapfactor

Graficamente mediocre, come usabilità non ci siamo, ma è gratuito nella versione con mappe OpenStreetMap. Ecco, questo è il problema principale: le mappe sono ancora troppo imprecise e con tante mancanze…oltre che brutte da vedere. Bocciato.

Navfree

navfree

Navfree è un navigatore con molte funzioni e con una semplice interfaccia, purtroppo tutto viene inficiato dalle imprecise mappe OpenStreetMap.

E’ gratuito e si possono scaricare anche le mappe offline, ma prima di tutto viene l’affidabilità: bocciato!

Navigon

navigon

Per il calcolo percorso non è poi tanto male, ma perde tutto se parliamo di interfaccia e l’usabilità. Usa mappe Navteq scaricabili offline.

Prezzo alto e app non all’altezza, quindi bocciato!

Route 66

route66

E’ costoso ma è anche vero che una volta pagato si possono scaricare tutte le mappe del mondo, inoltre si può provare gratis per 30 giorni. L’unico ad avere la funzionalità del Follow me in realtà aumentata, per il resto però c’è ancora molto da lavorare: troppi bug e percorsi non affidabilissimi.

Inoltre gli aggiornamenti latitano e quindi per il momento Route 66 è bocciato.

Waze

waze

Si tratta di un navigatore fuori dal comune, Waze è il navigatore Social! Tutti gli iscritti collaborano tra di loro mentre sono alla guida e quindi è ottimo per conoscere la situazione aggiornata del traffico in tempo reale e non solo.

Anche le mappe sono mantenute dalla comunità e purtroppo la situazione varia molto da zona a zona: in sintesi le mappe e quindi i percorsi non sono affidabili.

E’ meglio usarlo in percorsi che già conoscete, ragion per cui Waze è promosso ma con riserva!

Sygic

sygic

Graficamente è senza dubbio il miglior navigatore esistente, pieno di funzioni di ogni tipo (anche troppe) e personalizzabile al massimo. Le mappe sono le Teleatlas (come per il TomTom) e una volta scaricate sul device non serve più la connessione.

Purtroppo Sygic perde tutta la sua potenza quando si parla di calcolo percorsi: non c’è niente da fare, ad ogni aggiornamento la situazione non migliora e i “percorsi strani” capitano spesso.

Comunque si può provare gratis per una settimana e il prezzo delle mappe non è molto elevato, Sygic è promosso con riserva…nella speranza che un giorno cambino questo motore di calcolo!

TomTom

tomtom

Arrivato su Android dopo una lunga attesa non ha stupito con le sue funzionalità (mancano ancora tante funzioni) e l’applicazione è tecnicamente abbastanza scarsa (con parecchi lag).

TomTom può comunque contare su uno dei migliori motori di calcolo percorso e tiene anche conto dell’ora e del giorno della settimana nel calcolo del tragitto.

Tutto però è vanificato dalle mappe Teleatlas che, sono si le più complete, ma direi anche troppo complete: il problema delle Teleatlas è che considerano anche le strade private come strade normali…e ovviamente può capitare di perdersi…

Quindi, a differenza di come molti pensano…TomTom è promosso con riserva!

Copilot

copilot

Un navigatore robusto, completo e con tutto ciò che serve. Usa le mappe Navteq che qui al sud non sono completissime ma sicuramente non ti fanno prendere le strade private chiuse da un cancello (per il semplice fatto che le strade private non sono presenti come sulle Teleatlas).

Il costo è adeguato e l’app riceve spesso aggiornamenti con novità interessanti. Da segnalare anche un anno di servizio traffico gratuito. Insomma, un navigatore promosso a pieni voti.

Google Maps - Navigation

maps

E finalmente siamo arrivati al vincitore, il navigatore che troviamo già preinstallato su ogni dispositivo Android: Google Maps.

Un solo vero difetto: funziona solo se siete online! Per il resto è superiore a tutti gli altri perché come è ovvio che sia avete a disposizione tutti i servizi Google relativi alla navigazione (Google Street View tanto per dirne uno).

Certo, non ci sono ancora funzionalità avanzate come i limiti di velocità o la segnalazione degli autovelox, ma quello che ha Google Maps sono le migliori mappe disponibili e sempre aggiornatissime. Google infatti è partito inizialmente dalla super complete mappe Teleatlas ma poi le ha personalizzate per conto suo staccandosi dalle Teleatlas iniziali. Ad esempio, Google ha segnato tutte le strade private in grigio e quindi il navigatore non le considera più durante i normali tragitti.

Se vi capita di trovare un errore nelle mappe basta usare l’apposita funzione di segnalazione e in pochi giorni l’errore sarà verificato e corretto.

Insomma, credo che abbiate capito: se volete arrivare a destinazione senza problemi non dovete spendere nulla per il navigatore, vi basta Google Maps e una connessione.

Nota: Molti non amano la brutta voce del navigatore di Google…il problema è che Google Navigation usa il sintetizzatore vocale che è impostato sul dispositivo, quindi sta a voi installare quello che vi piace di più (la migliore voce è Paola di Loquendo).

AndroidPerTutti.com - L'originale, diffidate dalle imitazioni

Articoli correlati:

4 commenti:

  1. Non diciamo cavolate.In Navigon rimane ed è il miglior navigatore sia per iphone che per android.Mai sbagliato una strada ,sempre preciso ,trova tutti i POI durante il tragitto,funziona anche senza connessione ad internet che viene utilizzata solo per calcolare il percorso .L'unico difetto è il prezzo ,ma si sa,quello che uno compra mangia.

    RispondiElimina
  2. e aggiungo in molti casi individuava pure, con un leggero suono e un puntino verde piccolo , gli autovelox Fissi.Queste cose Maps Navigation e molti altri neanche lo fanno!!

    RispondiElimina
  3. Allora siamo perfettamente d'accordo, come ho detto il Navigon non è niente male per il calcolo percorsi, ma l'interfaccia non è all'altezza, almeno su Android. A quel prezzo sarebbe ora di rimodernare l'interfaccia.

    RispondiElimina
  4. per me il migliore rimane Sygic. ques'estate mi sono fatto 3500km in macchina in giro per l'Europa e non ha mai sbagliato nessun percorso. è sempre stato preciso al metro e soprattutto non ha sbagliato a calcolare i percorsi.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...