mercoledì 7 dicembre 2011

Gli smartphone più caldi del momento!!!

Smartphone alla griglia

Nella foto in alto hanno usato le “maniere forti” per riscaldare i poveri smartphone, in queste ultime settimane invece non è stato necessario mettere sulla griglia alcuni di loro per alzarne la temperatura!

Infatti la cronaca riporta il caso di un iPhone 4 andato in autocombustione nelle mani dell’ignaro proprietario durante un volo su un aereo australiano. Le testimonianze dei passeggeri parlano di una luce rosso intensa che proveniva dall’ iPhone 4 con fuoriuscita di fumo nero che ha costretto il personale ad intervenire con l’estintore, questo è quello che rimane:

iPhone scoppiato

In seguito un altro iPhone 4 è letteralmente esploso sul comodino di un povero utente in Brasile (fatto successo mentre dormiva con lo smartphone lasciato sotto carica):

iphone 4 bruciato

Ma anche Samsung ha i suoi grattacapi: infatti, un Samsung Galaxy S2 americano (che è un pò diverso dal nostro) ha cominciato a surriscaldarsi fino a bruciare nella tasca del malcapitato ragazzo americano, ecco il risultato:

samsung galaxy s2 andato in combustione Samsung Galaxy S2 ancora andato in combustione 

A cosa sono dovuti questi casi di autocombustione? In entrambe i casi sembra essere un problema dovuto alla batteria a litio che si verifica in particolari condizioni di temperatura. Comunque le aziende interessate non hanno rilasciato alcuna dichiarazione al momento.

Per cui ora, Galaxy S2 e iPhone 4 oltre ad essere in testa alla classifica come smartphone più desiderati e più venduti sono anche quelli ad avere più esemplari andati a fuoco, chi sarà il prossimo?

Noi possessori di Galaxy S2 in Italia possiamo stare un pò più tranquilli perchè quello che si è bruciato in Usa è un modello diverso dal nostro (rete Lte e batteria diversa).

E poi il mio Galaxy S2 l’ho testato veramente alla grande: con il primo firmware che aveva ad Agosto (quando l’ho comprato) scaldava molto più di una stufa quando lo spingevo al massimo, display e scocca letteralmente scottavano…e, se ha resistito a questo senza andare in autocombustione…  

Infine, visto che non hanno superato la prova del fuoco vi lascio con la prova di caduta, il “crash test” tra Galaxy S2 e iPhone 4S (quelli dell’autocombustione erano invece senza S): chi resisterà?

Si accettano volontari per le prove di caduta dei propri smartphone: vi aspetto numerosi!

Articoli correlati:

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...